Gestione Unità produttiva: Istruzioni INPS


INPS: Messaggio n. 1444 del 31.03.2017

L’INPS, con il messaggio n. 1444 del 2017, interviene nuovamente in relazione alla gestione delle unità produttive all’interno delle procedure contributive. In particolare, l’Istituto spiega come sono stati gestiti i dati aziendali, all’interno della nuova procedura, e come operare le eventuali modifiche o integrazioni che si dovessero rendere necessarie. Con il messaggio n.1444 del 31 marzo 2017, l’INPS riassume le regole amministrative utili alla gestione delle unità produttive attraverso la nuova procedura di anagrafica aziendale e l’esposizione della stessa nei flussi UniEmens. La compilazione dell’elemento “Unità produttiva” è obbligatoria a partire dalle denunce di marzo 2017, anche in assenza di unità produttive: dunque, in presenza della sola sede principale di lavoro, coincidente o meno con la sede legale dell’azienda, dovrà comunque essere valorizzato con il valore “0” nell’ambito del flusso UniEmens. La gestione delle nuove unità L’operazione di codifica della sede di lavoro principale viene effettuata in modalità automatizzata direttamente dalla procedura, per cui l’ubicazione della sede principale (codice 0) costituisce al contempo Unità operativa e Unità produttiva. Il censimento delle eventuali sedi di lavoro diverse da quella principale va invece effettuato a cura dell’azienda, registrando ciascuna delle predette sedi di lavoro sulla base di valori crescenti a partire da “1”. Inoltre, per ognuna di esse, è necessario autocertificare la sussistenza dei requisiti per la registrazione anche come Unità produttiva. Impostazioni di base e successive modifiche Fino al rilascio della nuova funzionalità sopra decritta, previsto entro la metà di aprile, le aziende, ogniqualvolta procedano all’iscrizione di una nuova sede di lavoro, devono selezionare l’opzione Unità operativa e, se del caso, quella di Unità produttiva. L’Istituto comunica inoltre che a tutte le Unità operative censite in anagrafica aziende è stato automaticamente attribuito anche il significato di Unità produttiva. Ogni azienda deve, pertanto, avere cura di rivalutare, alla luce del proprio assetto organizzativo, la correttezza del risultato della predetta operazione e, se necessario, di apportare le modifiche necessarie.

Messaggio n.1444 del 31.03.2017


54 visualizzazioni

2018       Studio  F.M.S Associazione Professionale  C.F e P.IVA : 05085590965 All rights reserved | Privacy Policy | Cookies | Credits